Facebook
Twitter
DutchEnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanishUkrainian

T.O.U.C.H.

Giorno 21.10.2022 è stato presentato il nostro progetto T.O.U.C.H. – Theatre Outreach: Unravelling Connections in Humans durante il convegno “Europa creativa e le opportunità per il settore delle Arti visive, dell’Architettura, della Rigenerazione urbana e del Design, esperienze in ambito europeo e nazionale” promosso dal Creative Europe Desk Italia Ufficio Cultura – Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura, all’interno del programma di IDesign Palermo.Un’occasione importante in cui far conoscere il nostro progetto di creazione di una coproduzione internazionale inclusiva basato sull’approccio teatrale del theater outreach e l’impiego del teatro applicato al sociale, iniziato lo scorso Luglio e coordinato dal nostro partner serbo CEPORA – Centar za pozitivan razvoj dece i omladine ed in partenariato con Empiria Teatar e Uniamoci Onlus.#EuropaCreativa#touch#teatro#inclusione

Self-sufficiency in Solidarity

Nel 2022-2023 l’associazione Uniamoci Onlus sta collaborando, come organizzazione di invio, nel programma dell’Unione Europea Corpi Europei di Solidarietà (European Solidarity Corps – ESC), al progetto Empowered life: Self-sufficiency in Solidarity coordinato da Bhumi’s friends, un’organizzazione no-profit che si occupa di animalismo e ambiente e che conduce attività di volontariato in una fattoria a Lövestad, in Svezia.

Il progetto “Empowered life: Self-sufficiency in Solidarity” ha lo scopo di sviluppare abilità richieste all’auto-approvvigionamento agricolo, attraverso la creazione di cibo organico secondo i principi della permacultura e della zootecnia etica. Lo sviluppo di queste abilità sarà facilitato dal lavoro con diversi tipi di materiali e i volontari impareranno inoltre come fare manutenzione, dipingere ed intonacare oltre a cucinare, conservare cibi e marinarli.

Leggi tutto

Gen Z Digital Workforce: Improving online employability and resilience of young people with fewer opportunities

Progetto cofinanziato dal programma Erasmus+ dell’Unione Europea. Un’iniziativa di 2 anni alla cui realizzazione partecipano 5 organizzazioni You(th) Develop Denmark (coordinatore), Uniamoci Onlus (Italia), SFERA International (Macedonia), Innovaform (Ungheria), My Madeira Island (Portogallo).

Gruppo target del Progetto sono i giovani, la cosiddetta generazione Z (da cui il titolo del progetto – Gen Z) e in particolare quelli con minori opportunità, ovvero giovani che provengono da zone remote e rurali, migranti, giovani che appartengono a minoranze, coloro che hanno problemi di salute e disabilità, coloro che fronteggiano barriere economiche e educative: tutti loro possono sfruttare le opportunità di lavoro da remoto a proprio beneficio proprio in questo momento.

Leggi tutto

OKTOBERFEST

TI ASPETTIAMO PER UNA GIORNATA DIVERTENTE!!

Giovedì 06.10.2022 alle ore 18:00, presso la nostra Sede,

via E.Giafar n.36 a Palermo!!

se non bevi la birra puoi trovare anche l’acqua, ti divertirai comunque!!

allora non prendere impegni!!

per info: 091.9765893

info@uniamocionlus.com

Contributi per tirocini extra-curriculari a 10 laureati con disabilità/DSA

 procedura selettiva per soli titoli per l’assegnazione a numero 10 laureati con disabilità/DSA di contributi, a titolo di rimborso forfettario, per attività di tirocinio extra-curriculare presso enti pubblici e/o privati, della durata di 6 mesi (20 ore settimanali).

SCARICA BANDO

SCARICA DOMANDA

SCADENZA 14.10.2022

Gli interessati dovranno presentare a questa Amministrazione una domanda,
corredata da un curriculum vitae e autocertificazione dei titoli valutabili, indirizzata al
Dirigente dell’Area Qualità, Programmazione e Supporto Strategico
dell’Università degli studi di Palermo- Piazza Marina, 61.
Le domande, conformi all’allegato n. 1 del presente avviso, dovranno pervenire al
Servizio Protocollo dell’Università degli Studi di Palermo, Piazza Marina n. 61 (aperto
dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 13.00), ovvero a mezzo posta elettronica
certificata all’indirizzo: pec@cert.unipa.it

DIVERSITY REVOLUTION: From value to practice

FEB 2022 – GEN 2024

Partner

SERBIA – CEPORA – Center for Positive Youth Development (coordinatore)

SERBIA – Institute for Educational Research (IER)

ITALIA – Associazione Uniamoci Onlus

SLOVENIA – Scuola elementare – Osnovna sola Dante Alighieri Isola Izola

Obiettivo generale

  • L’obiettivo generale del progetto è quello di fornire supporto alle organizzazioni e alle istituzioni per migliorare la loro promozione della diversità nella pratica, aiutandole a vedere questo aspetto in modo olistico, “a modo loro” tra le possibilità offerte, in modo che possano dirigersi verso quei potenziamenti rilevanti per le loro specifiche esigenze in termini di cultura, clima e competenze.

Leggi tutto

THE USE OF COLLABORATIVE ECONOMY IN INCLUSIVE ADULT EDUCATION

La pubblicazione è il risultato del progetto Collaborative Economy without Barriers – CEB, un partenariato strategico di 3 anni tra 5 organizzazioni che lavorano con persone con disabilità in Italia, Germania, Romania, Portogallo e Macedonia, coordinato da Associazione Uniamoci Onlus. Questo report contiene alcune indicazioni pratiche e consigli su come iniziare a usare l’economia collaborativa nell’educazione (inclusiva) degli adulti, storie di successo e la delineazione dei punti di forza e di debolezza del progetto con qualche suggerimento per migliorare l’efficacia dell’approccio proposto. 

Leggi tutto

Report comparativo: perché l’animazione giovanile dovrebbe essere accessibile per le persone con disabilità?

Questa pubblicazione in lingua inglese è il risultato del lavoro di ricerca condotto durante il progetto Moonwalk, realizzato da Co-Efficient, Uniamoci Onlus e Associação de Paralisia Cerebral de Coimbra – APCC e cofinanziato dal programma Erasmus+ dell’Unione europea. La ricerca si è focalizzata sulla raccolta di informazioni su vari aspetti della vita personale e sociale dei giovani con disabilità al fine di poter rispondere alla seguente domanda: perché è necessario che l’animazione socio-educativa sia aperta alla partecipazione dei giovani con disabilità?

Leggi tutto

BUILDING EDUCATIONAL COMMUNITIES AROUND CHILDREN – Guidelines and tools

BUILDING EDUCATIONAL COMMUNITIES AROUND CHILDREN – Guidelines and tools

Questa pubblicazione contiene alcune linee guida e strumenti che possono essere utili allo staff di scuole, organizzazioni della società civile che che lavorano con bambini e insegnanti, educatori pedagogisti, psicologi, esperti in terapie espressive, animatori socio-educativi nella prospettiva di creare comunità educanti capaci di rispondere ai bisogni dei bambini  (in particolare di quelli che vivono in situazione di svantaggio sociale o economico, con un passato migratorio, con disabilità, senza cure parentali ecc.). 

Le strategie e gli strumenti presentati sono il risultato di un processo di scambio di buone pratiche protrattosi per oltre 2 anni nell’ambito del progetto EDUCATING COMMUNITY TO REDUCE THE RISK OF CHILDREN’S SOCIAL EXCLUSION, un partenariato strategico nel settore dell’educazione scolastica, cofinanziato dal programma Erasmus+ dell’Unione europea e coordinato da Associazione Uniamoci Onlus.

Promozione dei risultati del progetto AIM – Accessible Information Material

Il 4 Luglio 2022 si è svolto a Palermo il seminario esperienziale “Una nuova dimensione dell’accessibilità: il linguaggio facile”.

Il gruppo variegato di partecipanti, composto da volontari e professionisti attivi nel sociale e persone con disabilità, è stato coinvolto in un percorso di apprendimento di tipo esperienziale che ha promosso, oltre che l’apprendimento di competenze specifiche, anche la conoscenza reciproca e lo scambio personale e professionale tra i partecipanti. Il seminario si è infatti aperto con un gioco do presentazione iniziale tra i partecipanti ed i relatori, la presentazione delle attività dell’organizzatore (Associazione Uniamoci Onlus) ed un successivo Brainstorming sul concetto di accessibilità, durante la cui restituzione è stato introdotto il linguaggio facile come strumento per rendere la comunicazione accessibile.

Leggi tutto