Educating Community to reduce the risk of children’s social exclusion – EDUCOM

EDUCOM è un partenariato strategico Erasmus+ nel settore dell’educazione scolastica. Il progetto, coordinato da Uniamoci Onlus, ha una durata di due anni ( Settembre 2019 – Agosto 2021) e si configura quale opportunità di raccolta e scambio di strategie, metodi ed attività  volte a supportare il percorso di crescita dei bambini a rischio di esclusione sociale (minori con svantaggi emotivi, sociali ed economici) tra 3 scuole e 3 associazioni che collaborano con le scuole o lavorano con bambini svantaggiati, provenienti da Croazia, Italia, Portogallo, Serbia, Slovenia. Lo scambio di buone prassi promosso dal progetto consiste di strumenti pratici di lavoro scambiati tra professionisti nel campo dell’educazione infantile ma anche buone prassi nel lavoro di collaborazione con altri attori sociali: il focus del progetto è infatti incentrato sulla diffusione del concetto e della pratica della comunità educante che circonda scuole/istituti per l’infanzia  quale opportunità per rispondere alla sfida per l’empowerment di bambini a rischio di esclusione sociale. IL PARTENARIATO – 3 SCUOLE E 3 ASSOCIAZIONI:
ASSOCIAZIONE UNIAMOCI ONLUS – Coordinatore (Italia), DIREZIONE DIDATTICA STATALE FRANCESCO ORESTANO (Italia), AGRUPAMENTO DE ESCOLAS DE BARCELOS (Portogallo), UDRUGA PRAKTIKUM – CENTAR ZA DJECUI MLADE (Croazia), CENTRE FOR POSITIVE YOUTH DEVELOPMENT (Serbia), SCUOLA ELEMENTARE – OSNOVNA SOLA DANTE ALIGHIERI ISOLA IZOLA (Slovenia). Cofinanziato dal programma Erasmus+ dell’Unione europea. Info


Accessible Information Material – AIM

Accessible Information Material è un partenariato strategico per l’innovazione tra 4 organizzazioni provenienti da Italia, Estonia, Portogallo e Polonia, ciascuna delle quali opera nel campo dell’inclusione sociale delle persone con disabilità, 1 organizzazione proveniente dalla Lituania che lavora nel settore giovanile e della migrazione, 1 scuola spagnola che fornisce educazione superiore e professionale in campo sociale e l’Università di Catania. Il progetto avrà una durata di 28 mesi,  da Settembre 2019 a Dicembre 2021, e vuole fornire alle organizzazioni ed istituti di educazione coinvolti  un’occasione per acquisire le necessarie competenze per applicare e diffondere il linguaggio facile  a livello locale, regionale e nazionale e di produrre delle risorse facili da leggere capaci di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza dell’accessibilità anche nel campo della cultura e dell’informazione. Il partenariato: ASSOCIAZIONE UNIAMOCI ONLUS – Coordinatore (Italia), Asociacija “Aktyvus jaunimas” (Lituania), CENTRO SOCIAL E PAROQUIAL SANTOS MARTIRES (Portogallo), Eesti Erinoorsootöö Ühing noOR (Estonia), IES El Greco (Spagna), Towarzystwo Wspierania Inicjatyw Spolecznych Alpi (Polonia), UNIVERSITÀ’ DEGLI STUDI DI CATANIA (Italia). Progetto cofinanziato dal Programma Erasmus+ dell’Unione europea. Info


Collaborative Economy without Barriers – CEB

Da Settembre 2019 ad Agosto 2022. Collaborative Economy without Barriers – CEB è un partenariato strategico per lo scambio di buone prassi della durata di 3 anni che coinvolge 5 organizzazioni – Associazione Uniamoci Onlus (Italia), Diakonisches Werk Bremen e.V. (Germania), CENTRO SOCIAL E PAROQUIAL SANTOS MARTIRES (Portogallo), Fundatia Crestina Diakonia Filiala Sfantu Gheorghe (Romania), Association for sustainable development and environmental protection GO GREEN Skopje (Macedonia). Il progetto consentirà loro di mettere insieme una serie di strumenti ed approcci capaci di fornire, agli utenti con disabilità che usufruiscono dei loro servizi,  le abilità (autoconsapevolezza, intraprendenza, competenze informatiche, di comunicazione e saper fare nell’ambito di specifiche manifatture o ambito di servizi) necessarie per accedere e partecipare alle opportunità offerte dal settore dell’economia collaborativa. Progetto cofinanziato dal Programma Erasmus+ dell’Unione europea.  Info


Green youth’s promoters

Da Giugno 2019 a Maggio 2021. Il mantra degli educatori giovanili è “Inizia da dove si trovano i giovani” quindi cosa c’è di meglio che iniziare dal coinvolgimento in azioni di protezione dell’ambiente? Ben il 93% dei giovani europei infatti ritiene che la protezione dell’ambiente sia importante, l’86,5% di loro è consapevole di poter giocare un ruolo importante nella protezione dell’ambiente ma allo stesso tempo il 68% di loro sente anche di non stare facendo abbastanza per proteggere l’ambiente (indagine Eurobarometro 2017). Così è nata l’idea di Green youth’s promoters un partenariato Erasmus+ per lo scambio di buone prassi tra 4 organizzazioni Europee, Uniamoci Onlus in qualità di coordinatore, l’organizzazione portoghese Brigada do Mar, l’organizzazione belga Urban Foxes e l’organizzazione polacca Unesco Initiative Centre; il progetto ha l’obiettivo di soddisfare la volontà di partecipazione attiva dei giovani fornendo alle organizzazioni giovanili ed ai loro educatori la necessaria conoscenza, abilità e competenze che li rendano capaci di promuovere e supportare efficacemente l’impegno dei giovani nella protezione dell’ambiente. Info


We Train Activity

Da Marzo 2017 a Maggio 2018 – Partenariato strategico per l’innovazione – Progetto cofinanziato dall’Unione Europea. Il partenariato è composto da ALPI Social Innovation (coordinatore, Polonia), Associazione Uniamoci Onlus (Partner, Italia), Melius Zorg BV (Partner, Olanda). L’elemento chiave dell’intero progetto è lo sviluppo di un programma innovativo di lavoro con le persone con disabilità intellettiva fondata sul metodo del social coaching individuale. Questo programma è basato sugli elementi del coaching professionale, formazione sulle abilità sociali, affiancamento in azienda. Il successo del programma si rifletterà nell’incremento dell’efficacia di questo metodo di lavoro per l’empowerment delle persone con disabilità intellettiva. Info


Hi-tech Youth Work

Da Marzo 2017 a Febbraio 2019Partenariato strategico nel settore della Gioventù per lo scambio di buone pratiche quale risposta al costante bisogno di aggiornamento sulle nuove tecnologie degli educatori giovanili attraverso uno scambio di competenze di livello internazionale. Il progetto si propone infatti di fornire gli strumenti per trasformare gli educatori giovanili in MEDIA EDUCATORS: capaci di considerare i media sociali e digitali non solo come strumenti di comunicazione ma anche come strumenti chiave del lavoro con i giovani, capaci anche di rendere l’animazione giovanile inclusiva. Attività previste: 4 eventi di formazione per gli educatori giovanili; attività locali di applicazione delle competenze acquisiste rivolte ai giovani afferenti alla organizzazioni partner; una mobilità combinata per i giovani che impiegherà al massimo il potenziale delle nuove tecnologie Il progetto, coordinato da ASSOCIAZIONE UNIAMOCI ONLUS, coinvolge altre 3 organizzazioni: CREATORII (Moldavia), ASOCIACIJA “AKTYVUS JAUNIMAS” (Lituania), VisMedNet Association (Malta). Cofinanziato dal Programma Europeo Erasmus+. Info


Art of Inclusion 

Partenariato Strategico Erasmus+ rappresenta uno strumento di condivisione di metodi e tecniche per la creazione di opportunità di apprendimento  per gli adulti con disabilità tra le 4 organizzazioni partner che gestiscono centri rivolti a persone con disabilità in Italia, Germania, Romania e Portogallo. I loro utenti e volontari  esploreranno l’arte quale veicolo di apprendimento e condivisione; questo percorso guiderà una riflessione sull’arte dell’inclusione sia nei Paesi coinvolti  che nella vita dei partecipanti stessi. “Art of Inclusion” si configura come risposta concreta alle barriere tutt’oggi percepite dalle persone con disabilità: una risposta alle barriere alla mobilità (con la creazione di mobilità fisiche di sei giorni e mobilità virtuali per i beneficiari). Art of Inclusion si protrarrà per ben tre anni (da Settembre 2016 ad Agosto 2019)  e coinvolgerà un totale di 100 partecipanti  (25 discenti adulti per partner) tra persone con disabilità, volontari e membri dello staff che saranno coinvolti in workshop e attività locali ed attività congiunte e realizzate durante le 4 mobilità virtuali e fisiche sul tema arte e/come inclusione sociale. Coordinato dall’Associazione Uniamoci Onlus e realizzato in partenariato con Diakonie Bremen, Fundatia Crestina Diakonia Filiala Sfantu Gheorghe e Centro Social e Paroquial Santos Màrtires. Info


Going International – Mobilità di Apprendimento per lo Staff
 
“Going international” è un progetto di apprendimento rivolto allo staff dell’Associazione Uniamoci Onlus quale fase operativa di avvio di un più ampio progetto di sviluppo, innovazione ed internazionalizzazione dell’Associazione stessa nel suo complesso. “Going international” consentirà a 6 operatori, coinvolti a diversi livelli nelle attività dell’Associazione per l’educazione e l’inclusione sociale di adulti con disabilità, di apprendere nuove ed efficaci competenze gestionali, nuove tecniche, strategie, modus operandi concreti, validati e attualmente impiegati da un’organizzazione affine, ampia e all’avanguardia, quale la Werk Diakonisches in Bremen, che consenta di apportare innovazione in un settore quale quello della formazione e inclusione sociale dei soggetti con disabilità. Continua a leggere

Sport and Inclusion for an Healthy Lifestyle 

Il primo Luglio 2015 è iniziato il progetto “Sport and Inclusion for an Healthy Lifestyle – SI Health”; si tratta di  un’iniziativa giovanile transnazionale nell’ambito della KA2 del programma Erasmus+, cofinanziato dall’Unione europea. Il progetto, coordinato dall’Associazione Uniamoci Onlus e realizzato in partenariato con un il nostro ben noto partner Tedesco Diakonisches Werk Bremen, si protrarrà fino al 30 Giugno 2016 con l’obiettivo di PROMUOVERE STILI DI VITA SALUTARI PER TUTTI IN UNA PROSPETTIVA INCLUSIVA DELLO SPORT. Nel corso di questi 12 mesi, un gruppo di giovani e giovani con disabilità italiani ed un analogo gruppo di giovani tedeschi svolgeranno contemporaneamente attività simili in cooperazione: approfondimento di tematiche quali stile di vita salutare e alimentazione sana, sperimentazione di  sport inclusivi, confronto tra la propensione allo sport ed all’esercizio fisico nelle due nazioni nonché sulle possibilità sportive per le persone con disabilità, attività di sensibilizzazione sull’importanza del condurre uno stile di vita sano e praticare attività sportive inclusive. Visita il sito


MOSAICS OF INCLUSION

Un Partnenariato di Apprendimento realizzato nell’ambito del Programma Grundtvig-LLP promosso dalla Commissione  Europea. Il progetto avrà una durata di 2 anni, dal mese di Agosto 2013 al mese di Luglio 2015 in cui i partecipanti verranno coinvolti in attività e workshop locali e meeting internazionali per un totale di 4 flussi di mobilità verso Italia, Polonia, Romania e Germania, le nazioni di origine delle 4 organizzazioni attive nel settore dell’inclusione sociale dei soggetti con disabilità che costituiscono il Parteneriato . Le attività progettuali saranno volti contemporaneamente alla ricerca delle “tessere mancanti” nel mosaico delle opportunità di vita delle persone con disabilità con l’individuazione di soluzioni sostenibili e la realizzazione pratica di mosaici e la visita di diverse tipologie di mosaico nelle città partner. Visita Sito


ACTIVE SENIOR CITIZENS: VOLUNTEERS FOR SOCIAL INCLUSION

“Active Senior Citizens: volunteers for social inclusion” ( 01 Agosto 2013 – 31 Luglio 2015) è un progetto di volontariato senior realizzato nell’ambito del sottoprogramma Grundtvig appartenente al Programma di Apprendimento Permanente promosso dalla Commissione Europea. Il progetto consiste in uno scambio di volontari Senior, 6 per ciascuna organizzazione (di cui alcuni appartenenti a gruppi svantaggiati), tra ASSOCIAZIONE UNIAMOCI ONLUS (Coordinatrice del progetto) e FUNDAŢIA CREŞTINĂ DIAKONIA SFÂNTU GHEORGHE dalla Romania (Organizzazione Partner), entrambe attivamente coinvolte nella promozione dell’inclusione sociale di giovani adulti con disabilità. 
L’obiettivo principale di A.S.C. è la promozione della partecipazione attiva dei volontari senior alla realizzazione dell’inclusione sociale, conferendo una dimensione Europea al lavoro locale delle organizzazioni coinvolte e rendendo i volontari consapevoli della loro cittadinanza Europea. Visita il sito


LONGITUDES OF INCLUSION AND DEMOCRACY

(1 Agosto – 30 Ottobre 2013) Progetto coordinato dall’Organizzazione Egiziana Community Development and Caring Children with Special Needs Association e realizzato in partenariato con l’Organizzazione Tedesca Diakonisches Werk Bremen e.V. e l’Associazione Uniamoci Onlus nell’ambito del programma ANNA LINDH FOUNDATION – EUROMED. L’obbiettivo del progetto è quello di evidenziare la necessità di considerare l’inclusione delle persone con disabilità nella società come un passo decisivo nel percorso per l’affermazione e lo sviluppo dei valori democratici. visita il sito


FREE AGE: SENIOR VOLUNTEERS MEETING YOUNG DISABLED PEOPLE

Progetto Grundtvig di Volontariato Senior coordinato dall’Associazione Uniamoci Onlus e realizzato in partenariato con l’organizzazione tedesca Werk Diakonisches in Bremen (01 Agosto 2010 – 31 Luglio 2012). Il progetto consiste in uno scambio di 6 volontari senior tra le due organizzazioni partner, che svolgeranno attività sociali di supporto ai giovani con disabilità afferenti alle organizzazioni ospitanti. Questo processo permetterà un circolo virtuoso capace di sviluppare l’apprendimento non formale condividendo attività ed esperienza. Allo stesso tempo si aumenteranno le capacità linguistiche e sociali dei volontari, aumentando il loro ruolo di cittadini attivi dell’ UE. Visita il sito