Facebook
Twitter
YOUTUBE
INSTAGRAM
DutchEnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanishUkrainian

Il brutto anatroccolo per educare alla diversità

Il brutto anatroccolo per educare alla diversità

I giovani del Progetto LA MIA CITTA’ SENZA CONFINI cofinanziato dal Corpo Europeo di Solidarietà dell’Unione Europea, hanno realizzato un video che racconta la fiaba “Il brutto anatroccolo”.

Il brutto anatroccolo è un’antica fiaba che ci insegna da un lato quanto sia importante accettare chi all’apparenza sembra diverso da noi e, dall’altro, a credere di più nella nostra natura. Quello che può sembrare un difetto può rivelarsi un dono. La favola del brutto anatroccolo insegna (anche ai grandi) ad accettarci, a non snaturarci per assomigliare agli altri, perchè siamo perfetti proprio per quello che siamo. La fiaba per bambini anticipa anche il tema del bullismo. Insegna, infatti, ad accettare gli altri con le loro diversità, e a riconoscere la loro vera natura. I giovani che hanno creato il Progetto “La mia città senza confini” hanno scelto la fiaba per il suo significato inclusivo e realizzato un video per raccontarla. Il video verrà mostrato ai bambini della Direzione Didattica Orestano che approfondiranno la tematica attraverso delle attività di riflessione individuale e di gruppo per poi esprimersi attraverso il disegno. I disegni realizzati faranno parte di una mostra on-line sul blog del Progetto e il piccolo artista che realizzerà il disegno più rappresentativo verrà premiato. 

Seguici sui social:
Uniamoci Onlus

shares